Ultima modifica: 11 novembre 2016
Home > Progetto sportello di consulenza

Progetto sportello di consulenza

SPORTELLO DI CONSULENZA DSA-difficoltà di apprendimento e ADHD-disturbi del comportamento

Per l’anno scolastico 2016-2017 nell’IC di Gavardo sarà disponibile uno sportello rivolto ai genitori e ai docenti, finalizzato ad individuare precocemente difficoltà e ostacoli nel percorso formativo dell’alunno, così da predisporre interventi adeguati ad eliminarli o, quantomeno, a ridurne l’impatto. Sostenere il bambino/a, ragazzo/a di oggi nel raggiungimento del massimo di autonomia possibile e in un percorso formativo di successo significa garantire benessere complessivo della persona/alunno e della sua famiglia e il raggiungimento delle tappe di maturazione necessarie a realizzare un positivo progetto di vita. Crediamo che cultura dell’ascolto e voglia di capire siano alla base di una efficace  sinergia educativa scuola-famiglia.

 Compiti e funzioni

  • Offerta di uno spazio di ascolto ad insegnanti e genitori della scuola primaria e SSPG.
  • Osservazione, rilevazione e analisi delle problematiche emergenti e, laddove necessario, indicazioni per l’attivazione di interventi specifici.
  • Offerta di uno spazio di consulenza agli insegnanti, fornendo strumenti di rilettura delle situazioni relazionali e comunicative all’interno del gruppo classe.
  • Facilitazione del lavoro di rete: collaborazione tra scuola, famiglia e servizi territoriali competenti nella presa in carico dei soggetti con difficoltà specifiche.

 Risorse

  • Interne alla scuola, ins. Cavagnini Paola e Ins. Federica Pignatti

 Come si accede allo sportello?

Su appuntamento e secondo il seguente calendario prestabilito:

SPORTELLO DSA – GENITORI SPORTELLO ADHD – GENITORI
I mercoledì pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30, secondo il seguente calendario:

19 ottobre

2 novembre

16 novembre

30 novembre

14 dicembre

18 gennaio

1 febbraio

15 febbraio

1 marzo

15 marzo

29 marzo

12 aprile

26 aprile

10 maggio

24 maggio

I mercoledì pomeriggio dalle 16.30 alle 18.30, secondo il seguente calendario:

19 ottobre

26 ottobre

9 novembre

16 novembre

30 novembre

14 dicembre

18 gennaio

1 febbraio

In particolare:

  • i docenti, in base alla tipologia del disturbo, prendono contatto via email con le docenti referenti dello sportello, inviando una richiesta e segnalando il motivo della stessa su apposita griglia. Si stabilisce, quindi, la data dell’appuntamento e il tempo previsto per il colloquio.
  • I genitori richiedono in segreteria un appuntamento per telefono o di persona e le referenti, in base al disturbo, richiamano la famiglia per fissare l’appuntamento.
  • Durante il colloquio verrà compilata un’apposita scheda sulla quale si elencheranno gli accordi stabiliti (interventi in classe, percorsi didattico-educativi, invii sul territorio, osservazioni, utilizzo di prove o materiali e strumenti specifici…).

Perché accedere allo sportello?

I docenti hanno la possibilità di un:

  • Confronto circa il percorso didattico degli alunni che presentano difficoltà d’apprendimento o disturbi del comportamento per la scelta di metodologie, per la richiesta di uno screening approfondito, per l’eventuale invio ai servizi territoriali
  • Confronto su alunni con certificazione DSA o diagnosi di ADHD per chiarificazioni in previsione della compilazione del PDP o rispetto al percorso didattico
  • Lettura di documentazioni diagnostiche
  • Richiesta di osservazioni in classe
  • Formazione rivolta al team insegnanti che abbiano in classe alunni diagnosticati come DSA o ADHD in relazione ai materiali, agli strumenti e alle strategie più efficaci.

I genitori hanno la possibilità di un:

  •  Confronto circa il percorso didattico del figlio, in presenza di particolari difficoltà d’apprendimento o disturbi del comportamento
  •  Confronto circa la necessità di un eventuale screening approfondito o un eventuale invio ai servizi
  •  In presenza di certificazione DSA o diagnosi di ADHD, chiarificazione circa le azioni che scuola e famiglia devono compiere a favore del minore

 Valutazione del servizio offerto

Ai docenti e ai genitori saranno distribuiti dei questionari di soddisfazione in relazione alla qualità del servizio erogato.